Piove, guarda come piove…

Allagamento 1 1912

Il 9 ottobre del 1968 fu una giornata da segnare con il bollino rosso nel calendario della città. A futura memoria. Ma si vede che con il tempo quel “rosso” è sbiadito fino a scomparire del tutto se è vero che gli spezzini nella stragrande maggioranza non sanno nulla di ciò che accadde quel giorno.

Quel giorno l’acqua del Lagora tracimò e arrivò a sommergere i marciapiedi fino all’altezza del bar Peola, e quindi tutto il centro città, larga parte dei giardini, il boschetto e la pinetina. Continua a leggere

Ma le guardie arrivarono

pisciaNei giorni scorsi due episodi simili, uno conclusosi con conseguenze gravi, hanno animato le discussioni alla Spezia. Entrambi hanno avuto come protagonisti negativi dei giovani extracomunitari ed entrambi sono avvenuti nel Quartiere Umbertino, un’enclave della città ormai in mano alla microcriminalità e nella quale la legge fa sempre più fatica non dico  a imporsi, ma addirittura a mostrarsi. E la cosa appare paradossale se si considera che proprio in quel quartiere c’è il comando della Polizia municipale, il quale agli occhi della gente appare come un fortino assediato da bande di individui che il vivere civile non sanno nemmeno dove stia di casa. Continua a leggere