Un americano sulla sprugola

Racconti Kafka

Traduzione di Henry Furst

Nascere a Spezia e morire a New York può essere non molto frequente e purtuttavia non troppo sorprendente; meno facile, direi, mi sembra il nascere a New York e il morire a Spezia, a patto che ciò non abbia una causa traumatica come una guerra, tragico destino che nel marzo del ’44 toccò per esempio ai quindici soldati americani della Operazione Ginny sbarcati nottetempo sulla riva di Framura, catturati dai tedeschi e fatti fucilare, nonostante indossassero le uniformi, dal generale Dostler (a sua volta poi giustiziato per quel crimine di guerra). Chissà, magari uno di quei ragazzi, quasi tutti italo-americani, era nativo di New York.

Ebbene, a quanto ne so uno dei pochi – l’unico? – a nascere a New York (11 ottobre 1893) e morire a Spezia fu Henry Furst, un giornalista, scrittore e regista teatrale. Continua a leggere