Il nido d’amore 2.0

Non perché le altre questioni di solito dibattute sui social non siano importanti, ma quello che segue è davvero qualcosa sul quale tutti noi, ma proprio tutti, dovremmo riflettere.
Nell’arte del corteggiamento, lo sappiamo bene, il maschietto (ma anche la femminuccia non scherza!) cerca sempre di farsi bello, di vestire in un certo modo, di darsi delle arie per fare colpo sull’amato bene.
Questo accade pure nel regno animale, come ci mostra l’uccellino della foto.
Al momento di concludere le sue fatiche da Casanova, insomma, al momento cruciale, questo uccelletto aveva la bella abitudine di allestire con grande cura un bellissimo nido nel quale ospitare la sua lei. Per questo andava in cerca di oggetti coloratissimi di cui era pieno il bosco per rendere appunto più graziosa l’alcova: bacche, piccoli frutti, semi, fiori, gemme, foglie, tutti variopinti regali del creato.
Poi è arrivato l’uomo, con la sua prepotenza, la sua invasività e la sua ignoranza, e l’uccellino ha cominciato a faticare ogni giorno di più per trovare quegli oggetti preziosi che la natura gli aveva sempre sparso in abbondanza tutt’attorno.
Il nostro Romeo non si è nondimeno perso d’animo e si è messo al lavoro per cercare di risolvere in qualche modo il nuovo inaspettato problema.
C’è riuscito, la sua bella avrà l’agognato nido d’amore, tuttavia quanta tristezza (e, diciamolo pure, quanta rabbia) davanti a una scena del genere!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...