Il voto… dall’estero

Brin

La vita è strana. Dopo tanto tempo che mi occupo di queste cose mi accorgo solo ora di avere non poche lacune per quanto riguarda le leggi elettorali. Colpa mia, naturalmente. In genere si danno per acquisite certe cose che acquisite davvero invece non lo sono. Per esempio, la legge sul voto degli italiani all’estero mi è poco chiara.

Dalle cose che ho letto qua e là negli anni mi pare di avere capito che esiste una circoscrizione apposita che raccoglie le schede votate, chessò, in Perù piuttosto che in Kazakistan o il Thailandia, e quindi le unisce a quelle votate in Italia sottoponendole infine allo spoglio.

Questo vale per le elezioni politiche, ma se non sbaglio il meccanismo dovrebbe essere identico anche per le amministrative.

Di conseguenza, nel prossimo giugno, quando si voterà per eleggere il nuovo sindaco voteranno anche gli spezzini all’estero.

E qui mi si pone il dilemma: fra i tanti elettori spezzini classificati come residenti all’estero che voteranno per il nuovo sindaco, ci saranno pure gli spezzini che vivono in Piazza Brin, in Piazza Saint Bon e in Piazza Garibaldi?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...