Vabbé, non è successo niente!

amir-2

Un tizio con felpa e cappuccio ben calcato in testa, scarpe da ginnastica e zainetto in spalla, si aggira con fare tanto indifferente quanto sospetto nei corridoi della stazione ferroviaria di Torino e poi addirittura di quella di Milano, vale a dire quello che un po’ tutti i Tg, quando si parla di certe cose, ci descrivono come uno dei luoghi più blindati e sorvegliati, e quindi è da presumere sicuri, d’Italia. Continua a leggere

Annunci