I giorni spezzini dell’eroe

Cento esatti anni fa – il 6 agosto del 1916 – moriva sul Carso un ragazzo romano privo di una gamba. Un eroe: Enrico Toti. Tutti conoscono la storia della stampella da lui lanciata in segno di sfida, dopo essere stato raggiunto da alcune pallottole, contro la trincea nemica. Ma quanti conoscono la ancorché breve storia spezzina di quel giovane? Eccola, raccontata in Ottocento – Quando Spèza divenne Spezia (Accademia lunigianese di scienze Giovanni Capellini). Continua a leggere

Annunci