Il casolare dei patrioti

Casa Ceretti

I fantasmi, lo sanno tutti, sono dei gran burloni: catene scosse, ululati, strepiti,  fischi, cigolii, urla strazianti, porte che sbattono nelle notti da incubo… insomma, tutto serve per spaventare i poveri viventi. Stavolta il fantasma di Virginia Oldoini Contessa di Castiglione, che pure dovrebbe avere residenza stabile al cimitero di Père-Lachaise di Parigi l’ha fatta grossa: secondo il Secolo XIX ha fatto credere a due tecnici, scesi in campo in nome di Italia Nostra, che i ruderi situati all’interno dell’area che dovrà ospitare il nuovo ospedale, al Felettino, fossero quelli della villa della Contessa medesima, e quindi, avendo un alto valore storico, da giudicare intoccabili, come ha immediatamente stabilito la Soprintendenza ligure ai beni architettonici. Continua a leggere