Camillo sull’ermo colle

inaugurazione

Tra chi si occupa dello studio degli avvenimenti dell’Ottocento spezzino, cova da molto tempo sotto la cenere una polemichetta su un episodio particolare: salì o no il Cavour sul colle dei Cappuccini per rimirare insieme a Chiodo la zona di San Vito dove lo stesso Chiodo proponeva di costruire l’arsenale “spostandolo” dal Varignano?
Ebbene, razzolando nel web ho trovato una pubblicazione – “Storia civile del Regno d’Italia scritta per mandato di S.M. da Niccola Nisco” datata 1887 (soli 27 anni dopo quell’evento) – nella quale si legge: “A lui (cioè a Chiodo) il Cavour dava l’incarico di preparare nel più breve tempo possibile un progetto di massima, ed appena completato, egli si portò con l’egregio uffiziale del Genio militare sulla collina dei Cappuccini che domina il golfo ed il piano della Spezia per contemplarlo; ed ivi stesso gli ordinava di finalizzare senza indugio un progetto completo di un arsenale marittimo, e questi non più tardi del I° agosto lo presentava al governo”.
Secondo Nisco, che scriveva a distanza di pochi anni da quella fatidica giornata, effettivamente Cavour salì su… quell’ermo colle!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...