“Dica trentatré”… un secolo fa

Flaconi

Le Asl — anzi, le Ausl, come si dice — non c’erano ancora, quindi non c’erano direttori generali, né direttori amministrativi o direttori sanitari. Tuttavia la salute dei nostri nonni era in ottime mani lo stesso, a giudicare almeno dagli annunci pubblicitari che comparivano con regolarità sui giornali promettendo sensibili miglioramenti contro la tosse cavallina o contro il solito malvagio virus influenzale, quando non addirittura miracolose guarigioni da brutti malanni non stagionali.

Per farmi un’idea della situazione, sono andato a dare un’occhiata ai giornali di un secolo fa con tanta cura custoditi nella civica biblioteca Mazzini, scegliendo per ovvie questioni affettive la Gazzetta della Spezia, guarda caso anch’essa in uscita con cadenza settimanale come il nostro vecchio free press cartaceo. Il giornale aveva sede in Piazza Chiodo, era diretto da David Terenzani ed era naturalmente munito di telefono. Il numero telefonico? 82, da comporre, facendo bene attenzione per non sbagliare, senza prefisso.

Sfogliando le quattro pagine fitte fitte dell’edizione del 24 febbraio 1906, ho trovato alcune cosette davvero interessanti, divertenti fotogrammi di vita assistenziale quotidiana che, ripresi pari pari da quel settimanale, vi propongo, manco a dirlo, in… pillole.

Chi ha paura del diabete?

pubbliDopo lunghe ricerche, si è trovata col Vino Urané Pesqui, rimedio inapprezzabile per questa pericolosa malattia e relative complicazioni. La sete divorante inestinguibile, è immediatamente dissipata, e la secrezione dello zucchero istantaneamente troncata mediante l’uso di questo preparato scientifico il quale ottenne l’approvazione del Corpo Medico ed è usato specialmente, con successo, per la guarigione dei diabetici. Il Vino Urané Pesqui, vino medicinale avente per base il vino vecchio di Bordeaux, aggradevole al gusto che guarisce con esito certo. Si trova presso tutte le farmacie. Deposito a Spezia: Farmacia Prati, Portici D’Oria.

Bronchiti e affini

Il migliore, il più moderno ed il più razionale metodo di cura delle malattie respiratorie: infreddature, catarri nasofaringei, tosse cavallina, influenza, tubercolosi polmonare, enfisema, è l’inalazione di Lignosulfit, rimedio premiato con medaglia d’oro e diploma d’onore all’esposizione int. di Innsbruk. In vendita in tutte le farmacie del Regno al prezzo di L. 3,00 la bottiglia. Deposito per l’Italia presso Giovanni Pansier, Piazza Peruzzi 7, Firenze.

E la tosse se ne va

Farmacia Croce Rossa, A.Pasqua, Corso Cavour, già Palazzo Federici, Spezia. Specialità della ditta: Pastiglie Pettorali per la Tosse a base di Codeina, Bals, Tolù, Terpina, Eucaliptus.

Per tirarsi un po’ su

Farmacia Oreste Andolcetti, via Duca di Genova n. 7. Detta farmacia, allo scopo di rispondere degnamente alla sempre crescente fiducia del pubblico, si è fornita di ogni sorta di medicinali e di tutte le principali specialità indicate dalla farmaceutica moderna. Polveri ricostituenti, specialità del chimico-farmacista O.Andolcetti premiate con medaglia dell’Accademia Fisico-Chimica italiana di Palermo.

I capelli? Alla grande

Sempre i vostri capelli forti, belli, splendenti… usate Trikogene pomata Gandini. Veramente efficaci ed eleganti specialità del farmacista A.Gandini – Genova. In Spezia presso le profumerie C.Bertieri, portici di via Chiodo 1; L.Fornelli, portici via Chiodo casa Doria; Ferrarini e D’Amore, via Prione.

E infine un’ora di relax

Bagni d’acqua dolce, d’acqua di mare, medicati, a vapore, docce calde e fredde, via Da Passano 4, Spezia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...