La lunga notte delle stelle cadenti

Leo

La prima notizia arrivò attorno alle 16 d’una calda giornata estiva: “C’è fumo sulla Leonardo“. Malgrado la calura, un brivido corse per tutto il golfo; si capì subito che la nave era perduta. Il fuoco si era scatenato nelle sue viscere succhiato dalle correnti d’aria da un corridoio all’altro, da un ponte all’altro, arroventando le lamiere, bruciando tutto quello che poteva bruciare. Altro che barriere antifuoco! Continua a leggere