Velieri spezzini affondati dallo tsunami

Una scossa di terremoto di magnitudo 8.3 ha fatto tremare il Cile e larga parte dell’America latina provocando un fuggi fuggi dalle coste per paura di un più che possibile tsunami, allarme poi fortunatamente annullato. Ma intanto oltre un milione di persone avevano abbandonato le loro case per cercare salvezza sulle alture. La notizia mi ha fatto venire alla mente un episodio, accaduto laggiù, che oltre 130 anni fa rattristò gli spezzini. Eccolo, tratto dal mio Ottocento. Continua a leggere